News

Siamo sicuri che la soluzione sia togliere i denti e inserire gli impianti?

studioMentre vedo diffondersi corsi che spiegano come togliere tutti i denti malati e risolvere il problema in 7 minuti, compresa la protesi fissa definitiva, con 6, 4, 2 o 1 impianto, senza dolore, gonfiore, fastidio alcuno, ed anzi gran divertimento per il paziente, alle persone di buon senso si rafforza il dubbio se questa pratica sia corretta e la migliore per il paziente.

Ancora una volta  ricercatori impegnati nel mantenimento dei denti affetti da parodontite anche grave, affrontano questo problema e ci dicono: “attenzione”! In questo lavoro sono stati seguiti 57 pazienti con 1505 denti controllati prima e dopo una attiva terapia parodontale, per un periodo medio di 17.4 anni durante i quali è stata eseguita regolarmente la terapia parodontale di supporto. Circa l’84% dei pazienti sono sopravvissuti durante tutto questo periodo e mostravano un miglioramento della stabilità e del livello osseo. Il rischio di perdita dei denti era decisamente maggiore nei fumatori che nei non fumatori. La conclusione alla quale giungono i ricercatori è: “con la dovuta e continuativa terapia parodontale di mantenimento, i pazienti affetti da malattia parodontale generalizzata,  perdono, negli anni, solo pochi denti”.

Questo lavoro si aggiunge ai precedenti che dimostrano come prima di procedere con una estrazione, si dovrebbe considerare l’opzione conservativa. Dove stà il problema? Nel fatto che per mantenere in terapia parodontale costante i pazienti per un lungo periodo di tempo, è necessario organizzare un reparto di prevenzione che lavori in modo preciso e sistematico. E qui casca l’asino! Perché il reparto di prevenzione significa igienisti, significa motivazione, significa una squadra odontoiatrica che fa della prevenzione il centro della propria attività.

Graetz C, Salzer S, Plaumann A, Schlattmann P, Kahl M, Springer C, Dorfer C, Schwendicke F “Tooth loss in generalized aggressive periodontitis: Prognostic factors after 17 years of supportive periodontal treatment” J Clin. Periodontol. 2017;44:612-619

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...