News

Osteonecrosi delle ossa mascellari correlata all’assunzione di farmaci

33L’osteonecrosi delle ossa mascellari correlata all’assunzione di farmaci è diventata un problema decisamente attuale in odontoiatria per l’uso sempre più disinvolto di bifosfonati nella pratica clinica.

In questo caso gli autori riportano un evento eccezionale, ma non per questo meno grave, di osteonecrosi del mascellare correlata all’assunzione di Denosumab.

Un paziente di 77 anni con osteoporosi trattata con iniezione sottocutanea di Denosumab ha sviluppato osteonecrosi a seguito di un trattamento non chirurgico di terapia parodontale, lesione confermata dalle immagini cone beam che mostrano la presenza di una significativa lesione osteolitica.

Il trattamento è consistito nella somministrazione di sciacqui di clorexidina, assunzione sistemica di doxiciclina, estrazione dei denti coinvolti, completo debridement chirurgico del sequestro e dell’osso necrotico.

Le conclusioni degli autori sono che questo è, per quanto possibile saperne, il primo caso riportato nella letteratura di osteonecrosi bifostonati correlata conseguente a una seduta di terapia parodontale non chirurgica. Il rischio di osteonecrosi in seguito alle terapie parodontali non chirurgiche è sconosciuto e non si sa come prevenire queste complicanze.

Diniz-Freitas M, Fernandez-Feijoo J, Diz Dios P, Pousa X, Limeres J. “Denosumab-related osteonerosis of the jaw following non-surgical periodontal therapy: A case report”. J Clin Periodontol. 2018;45:570-577.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...