L’ipersensibilità dentinale è un problema  che tormenta tutti i dentisti. C’è qualche novità?
News

L’ipersensibilità dentinale è un problema che tormenta tutti i dentisti. C’è qualche novità?

In uno studio multicentrico in doppio cieco e controllato, gli autori hanno esaminato 375 partecipanti con ipersensibilità dentinale, trattandoli con uno o due sciacqui di potassio oxalato (189) e placebo (186). I risultati hanno mostrato che gli sciacqui di potassio oxalato hanno una percentuale di successo significativamente più alta dei placebo. Questo studio dimostra dunque … Continua a leggere

Nevralgia dentale atipica difficile da diagnosticare
News

Nevralgia dentale atipica difficile da diagnosticare

Non sempre è possibile definire l’origine di un dolore nevralgico riferito ad un ampia zona della bocca, un’area di alcuni denti, senza evidenti segni clinici di danno dentale. In letteratura sono presenti molti articoli che parlano di dolore dentale atipico, talvolta definito come “odontalgia atipica / idiopathic orofacial pain”, come un quadro clinico che si … Continua a leggere

News

Valutazione della posizione del condilo in pazienti con disordini dell’articolazione temporomandibolare

In questo articolo gli Autori analizzano le peculiarità dell’esame TAC cone-beam nei casi di disfunzione dell’articolazionee temporo-mandibolare (ATM). Sono stati comparati radiogrammi TAC eseguiti in pazienti senza patologia articolare, eseguiti per motivi di chirurgia impiantare, con radiogrammi mirati all’ ATM in paziente affetti da disordini articolari: click, dolore, difficoltà all’apertura della bocca. In tutti i … Continua a leggere

News

Complicazioni in analgesia sedativa

L’analgesia sentiva con protossido d’azoto è spesso usata in odontoiatria per ridurre lo stato d’ansia, facilitando le pratiche odontoiatriche, riducendo l’uso di anestetici locali, senza indurre incoscienza: in pratica l’equivalente euforico di un po’ di vino. La miscela gassosa inalata, completamente atossica, viene erogata da un apposita macchina miscelatrice di azoto e ossigeno. A fine … Continua a leggere

Clinica&Ricerca/News

La batteriemia e i pazienti a rischio

La presenza di numerosi microrganismi che abitano regolarmente la cavità orale (batteri, funghi saprofiti etc), e la loro possibilità di riversarsi nel torrente ematico con la possibilità di creare infezioni a distanza, impone, in alcuni pazienti a rischio, l’utilizzo di una profilassi antibiotica prima di interventi odontoiatrici che possono creare un importante sanguinamento gengivale. In … Continua a leggere

News

La tossicità dei materiali resinosi

Gli Autori analizzano i potenziali effetti di tossicità di alcuni recenti componenti dei materiali resinosi di restauro dentale (otturazioni estetiche). Contro una più facile manualità e capacità di sigillo, dimostrano che il monomero a base di uretano dimetacrilato, contro quello antecedente (BisGMA) ha potenzialità negative sull’attività delle cellule pulpari. Questo giustificherebbe le reazioni di ipersensibilità  … Continua a leggere

News

Una ricerca sul lichen planus

Gli Autori analizzano l’espressione genetica dei cheratinociti nelle manifestazioni orali di lichen ruber planus, patologia sistemica ad eziopatogenesi sconosciuta. Sono prese in esame immunologico le lesioni orali in casi di Lichen sistemico, quelle lichemiformi non associate al quadro sistemico di Lichen, e gruppi di controllo. I dati evidenziano la presenza di peculiari dissociazioni dell’espressione genetica … Continua a leggere

News

Marcatori di screening in carcinomi

Gli Autori analizzano l’utilizzo di alcune markers enzimatici come screening per il riconoscimento precoce di eventuali lesioni carcinomatose alla mucosa della cavità orale. La chiave d’approccio a questo problema potrebbe essere quello di rilevare le potenzialità maligne di alcune cellule, in stadio precoce . Associando alla ibridazione fluorescente in situ (FISH), utilizzata su prelievi citologici … Continua a leggere