News

Il successo a lungo termine delle riabilitazioni implantoprotesiche

cropped-AdobeStock_100592748Il successo a lungo termine delle riabilitazioni implantoprotesiche dipende, oltre che dalle premesse cliniche diagnostiche e chirurgiche, anche dalla corretta attuazione di un protocollo di mantenimento, personalizzando gli intervalli dei controlli e selezionando gli strumenti più idonei per il singolo paziente, in un processo di motivazione continua volto a ottenere la collaborazione di quest’ultimo nell’igiene orale domiciliare. Protesi con overdentures significa comunque eseguire un’implantologia protesicamente guidata con adeguata ampiezza biologica, gengiva cheratinizzata che ci consenta di poter avere un monitoraggio continuo dei tessuti perimplantari, necessario per una diagnosi precoce di mucosite. Il paziente deve poter pulire bene gli overdentures, per questo deve essere ben istruito e controllato nel tempo. Eventuali difficoltà biomeccaniche della protesi come una frattura possono indicare stress occlusale eccessivo e provocare un riassorbimento osseo perimplantare. La protesi pertanto deve essere esaminata con attenzione e periodicamente, per evitare che la perdita di funzionalità possa mettere a repentaglio la riabilitazione implantare. Il tutto si traduce nel tempo in lavori protesici longevi e la soddisfazione dei nostri pazienti. Lo conferma lo studio retrospettivo che ha controllato 66 pazienti e 396 impianti, di cui 132 in mandibola e 264 nel mascellare, riabilitati con protesi stabilizzate con overdentures: dopo 7 anni i pazienti che avevano eseguito controlli e igiene periodici hanno una miglior prognosi rispetto ai pazienti non monitorati. Come sempre parliamo ai nostri pazienti, spieghiamo e motiviamoli ai controlli e alle sedute di igiene periodiche dedichiamo loro un po’ di tempo e, se capito, sarà comunque un modo per fidelizzarli.

Caio Vincius G.-Roman Torres-F.Pasquinelli-A.Castro Pigmentel-M.Pereira De MeloR.O. Rego-W.R. Sendyk The International Journal of Oral & Maxillofacial implants N. 1 – Vol. 34/2019